Chi sono

Franco Iacop Presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia

Sono nato a Udine il primo giugno 1961 e abito a Reana del Rojale, dove ho trascorso tutta la mia gioventù tra scuola, sport (pallavolo e calcio) e attività sociali di comunità.

Dopo il diploma di perito industriale, conseguito nel 1980 presso l’I.T.I. A. Malignani, sono diventato funzionario tecnico dell’Università degli Studi di Udine, di cui sono ancora dipendente.

La mia attività politica è iniziata come consigliere comunale e sindaco del Comune di Reana del Rojale nel 1992. Sono sempre stato impegnato a sviluppare le logiche di collaborazione tra amministrazioni, cittadini, mondo produttivo e associativo, convinto che solo con queste sinergie le sfide per la crescita della propria comunità possano essere affrontate.

Nel frattempo ho svolto anche altri incarichi di responsabilità pubblica nell’Associazione dei Comuni, nel Consorzio di Bonifica Ledra-Tagliamento e in Consiglio provinciale dal 2001.

Con il presidente della Regione Riccardo Illy, sono stato nominato assessore regionale alle Autonomie locali e ai rapporti internazionali e comunitari.

Ho dedicato questi cinque anni di assessore a un impegno quotidiano per sostenere la forte spinta innovativa e di cambiamento del sistema regionale che Illy ha impresso, con la concretezza di chi ha fatto l’esperienza di sindaco di una comunità del nostro Friuli, attento a risolvere i problemi e soprattutto ad avviare e consolidare le prospettive di sviluppo delle nostre autonomie locali in una rinnovata chiave di collaborazione istituzionale.

L’impegno di assessore mi ha portato spesso fuori dal nostro Paese per accompagnare le imprese della regione nei mercati emergenti in Europa e nel mondo, per presentare e integrare il Friuli Venezia Giulia nell’ambito europeo e lavorare per creare contesti di collaborazione sopranazionali come l’Euroregione con Carinzia, Slovenia e Croazia.

Nel 2008 sono stato rieletto Consigliere regionale, in un mutato contesto politico regionale che mi ha visto sedere tra i banchi dell’opposizione. Ho seguito costantemente le tematiche che ho svolto da assessore nell’ambito della Commissione consigliare che si occupa delle questioni istituzionali e internazionali, di cui sono stato vicepresidente.

Con la crisi economica, che nel frattempo si è manifestata con tutta la sua durezza anche nella nostra regione, ho dedicato una parte importante della mia attività a seguire i temi legati all’economia locale e alle imprese, in particolare per riaffermare la necessità di una costante attenzione politica al sostegno dei comparti produttivi per ciò che attiene agli sforzi di innovazione, di sviluppo, di accesso al credito e al sostegno agli investimenti..

Nel 2013 sono stato confermato consigliere regionale ed eletto presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia. Sono coordinatore della Conferenza dei presidenti delle Assemblee legislative in Italia e, infine, sono membro del Comitato delle Regioni con sede a Bruxelles.

I commenti sono disattivati