Covid: Iacop (Pd), mentre ospedali sono in crisi, 1.500 kit di telemedicina chiusi nei magazzini

Franco Iacop (Pd)

13 gennaio 2022. «Mentre gli ospedali sono nuovamente pieni e in affanno per l’alto numero di accessi, i 1.500 kit per la telemedicina per pazienti Covid (pagati grazie alla solidarietà dei cittadini del Fvg) che avrebbero potuto contribuire a dare una risposta di cura a distanza, restano ancora nei magazzini della Regione». Leggi tutto

Covid: Russo-Iacop (Pd), progetto telemedicina ancora fermo, Giunta spreca soldi solidarietà

Franco Iacop (Pd)

10 novembre 2021. «Presentato a dicembre 2020 da Fedriga e Riccardi come un esempio nazionale di intervento a favore delle persone sole e malate di covid, solo grazie alle nostre interrogazioni siamo venuti a conoscenza del fatto che non solo il percorso è stato travagliato fin dall’inizio, prima con i 1.500 kit fermi alla dogana, poi con la mancata adesione dei medici». Leggi tutto

Sanità: Iacop (Pd), solidarietà per telemedicina covid ancora ferma nei magazzini

Franco Iacop (Pd)

26 luglio 2021. «La solidarietà dei cittadini del Fvg per la telemedicina per i malati di covid è ancora ferma nei magazzini della Regione. Questa è la triste realtà che emerge dalla risposta dell’assessore Riccardi alla ripetuta richiesta di chiarezza sul progetto di telemedicina per pazienti covid». Leggi tutto

Covid: Iacop (Pd), telemedicina al palo, soldi solidarietà sprecati

Franco Iacop (Pd)

28 aprile 2021. «Dopo continui annunci e ritardi nelle procedure, il progetto di telemedicina pensato da Fedriga e Riccardi per dare sostegno ai malati covid e pagato in larga parte con 1,4 milioni raccolti come solidarietà da migliaia di cittadini del Fvg, è sostanzialmente fermo al palo. È mancato il dovuto coinvolgimento e di conseguenza l’adesione della sanità territoriale a un progetto che ora risulta praticamente accantonato e sostanzialmente superato dall’arrivo dei vaccini». Leggi tutto

Covid: Santoro-Iacop (Pd), sui vaccini risposte elusive da Riccardi

Iacop_08.02.2021_11

17 febbraio 2021. “E’ inutile che l’assessore Riccardi ci ricordi che la Regione “applica il piano adottato dal Ministero della salute”, perché già dallo scorso 18 gennaio nella Regione Abruzzo è attiva la piattaforma telematica “per la manifestazione di interesse alla vaccinazione anti Covid 19 per gli ultra 80enni, portatori di disabilità (con il loro caregiver) e categorie fragili (in possesso di esenzione per malattia cronica o rara)”, come si legge sul sito della Regione governata dal presidente Marsilio”. Leggi tutto

Covid: Santoro-Iacop (Pd), campagna vaccinale critica, non c’è vera tutela per over 80

Iacop_Santoro

16 febbraio 2021. «Code interminabili fuori dalle farmacie, lunghe attese al telefono per poi essere mandati, in diversi casi, in ogni angolo del distretto sanitario e questionari spesso troppo complicati per essere compilati in autonomia. Quella che doveva essere la fascia di popolazione più tutelata in questa campagna vaccinale anti covid, gli over 80, si sono trovati invece difronte a un percorso a ostacoli con situazioni di sicurezza non esattamente coerenti con la loro condizione di fragilità». Leggi tutto

Covid: Iacop (Pd), Fedriga gioca con la solidarietà, telemedicina ferma

Franco Iacop (Pd)

3 febbraio 2021. «Fedriga e Riccardi hanno preso in giro la solidarietà regionale e le migliaia di cittadini che lo scorso anno donarono 1,4 milioni per sostenere la lotta al Covid. I timonieri dell’emergenza hanno costruito un progetto di telemedicina, pagato in gran parte con quei soldi, lo hanno poi continuamente rinviato, dichiarando infine, lo scorso 21 dicembre, che era già partito. Oggi scopriamo che la maggior parte dei kit acquistati per l’assistenza a distanza dei malati Covid, sono fermi in dogana e solo poche decine sono stati distribuiti.». Leggi tutto

Covid: Iacop-Santoro (Pd), Regione sostenga Comuni per test rapidi e attività su territori

Iacop_Santoro

30 dicembre 2020. «Nella lotta al covid si stanno organizzando anche alcuni Comuni del Fvg, utilizzando risorse proprie per l’esecuzione di tamponi rapidi attraverso la collaborazione dei medici di base. Anche questa è sanità territoriale e ci aspettiamo che dalla Regione arrivi un sostegno affinché questa pratica trovi la più ampia diffusione». Leggi tutto