Pres. Iacop a Dolegna del Collio per Festa del Ringraziamento

(ACON) Trieste, 11 nov – MPB – La Festa del Ringraziamento, che a Dolegna del Collio si celebra nella giornata intitolata a San Martino, anche quest’anno ha acceso l’attenzione del mondo agricolo con il conferimento, alla presenza del presidente del Consiglio regionale Franco Iacop, di due premi – Falcetto d’oro e Foglia d’oro – entrati ormai nella tradizione (rispettivamente XIX e XIII edizione) e destinati a personalità che hanno promosso l’agricoltura e la viticoltura, e in generale la cultura rurale, non solo in Friuli Venezia Giulia, ma anche in Italia e nel mondo.

Quest’anno, inoltre, al Falcetto d’oro conferito dalla locale sezione della Coldiretti al suo iscritto Adelchi Bernardis, classe 1926, colonna portante del settore agricolo e zootecnico, e alla Foglia d’oro con la quale il Comune di Dolegna ha premiato l’ex presidente della Banca Popolare di Cividale Lorenzo Pelizzo perch[ sotto la sua guida quarantennale l’istituto friulano ha salvaguardato la sua autonomia esercitando anche un ruolo di leader creditizio nel comparto agricolo regionale, si è aggiunto un premio speciale assegnato a don Paolo Bonetti, sacerdote isontino divenuto consigliere ecclesiastico nazionale della Coldiretti.

Riconoscimenti che, per il presidente Iacop, valorizzano l’agricoltura e l’enologia di un territorio che qui esprime una delle sue più alte vocazioni vitivinicole e una grande attenzione all’identità rurale, curando ricerca, sviluppo della qualità, attenzione all’innovazione, rispetto delle peculiarità, apertura ai mercati.

Elementi importanti per un tessuto produttivo e imprenditoriale del comparto primario del Friuli Venezia Giulia che nell’ultima annata agraria – è stato sottolineato nei vari interventi – non presenta bilanci lusinghieri per quanto il settore vitivinicolo manifesti segnali di vivacità proprio grazie alla qualità dei vini prodotti dalla aziende regionali.

Dopo la celebrazione della Santa Messa presieduta dall’arcivescovo emerito di Gorizia, mons. Dino De Antoni, e prima della consegna dei premi, si è svolta la tradizionale benedizione dei trattori.

Share

Commenti

comments

Aggiungi ai preferiti : permalink.

I commenti sono disattivati